Salta il contenuto
Micosi delle unghie: cos’è e come si cura

Micosi delle unghie: cos’è e come si cura

La micosi delle unghie, conosciuta come ONICOMICOSI, è una patologia dermatologica molto frequente. I microorganismi che causano questo fenomeno sono dei funghi dermatofiti, che vivono sulla nostra pelle e annessi cutanei e che in particolari situazioni, possono replicarsi a tal punto da generare delle vere e proprie infezioni. In una minoranza di casi, l’infezione può essere causata da muffe e lieviti. Oltre ad essere un problema estetico può provocare anche fastidio o dolore. Gli ambienti caldo – umidi (piscine-docce–palestre) sono un ottimo terreno di proliferazione per questi microorganismi che possono colpire le unghie delle mani e dei piedi. La micosi dell’unghia può essere favorita da:

  • traumi alle unghie
  • fragilità delle unghie
  • crescita rallentata delle unghie che spesso caratterizza l’età avanzata
  • familiarità con la patologia
  • diabete
  • riduzione delle difese immunitarie
  • iperidrosi (sudorazione eccessiva)
  • malattie vascolari periferiche

Come si riconosce la micosi?

Le unghie attaccate da un fungo si presentano:
  • opache, macchiate
  • alterazione del colore (giallo, verde, marrone)
  • più spesse, irregolari
  • frastagliate, fragili
  • deformate, in procinto di staccarsi

Come si cura?

1. Preparati per uso locale a base di TIOCONAZOLO per uso quotidiano: applicarne uno strato abbondante di prodotto anche nelle zone limitrofe all’unghia e al di sotto.

2. Preparati a base di AMOROLFINA, da applicare una sola volta a settimana È opportuno sempre precedere l’applicazione con la detersione dell’unghia con un solvente delicato, levigare la superficie dell’unghia con una lima di cartone (da buttare dopo l’uso) e poi ricominciare l’applicazione quotidiana del preparato. Abbiamo anche un rimedio dalla natura: è il TEA TEE OIL che ha una intrinseca azione disinfettante e può essere usato anche come prevenzione per la micosi delle unghie!

...E per evitare le recidive? È opportuno procedere alla disinfezione di scarpe, pantofole e tutto ciò che viene a contatto con il piede, con uno spray disinfettante specifico per calzature!

 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it 

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui   

"L'utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!"

Articolo precedente Le coliche infantili: consigli semplici e pratici!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

Sezione Domande e Commenti

    1 out of ...

    Altri articoli dal nostro Blog

    • Prurito anale: cause e trattamenti

      Prurito anale: cause e trattamenti

      Che cos'è il prurito anale?  Il prurito anale è una condizione caratterizzata dalla presenza di una sensazione di pizzicore circoscritta all’ano o all’area a questo immediatamente circostante.   Il prurito è caratterizzato dal bisogno, più o meno impellente, di grattarsi.   Diverse...

      Leggi adesso
    • DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono un insieme di patologie caratterizzate da alterazioni nelle abitudini alimentari con particolare preoccupazione per il proprio peso corporeo e per le proprie forme.   Generalmente sono disturbi che insorgono in adolescenza con alcuni tratti...

      Leggi adesso