Salta il contenuto
Aspirina C e Vivin C differenze e similitudini

Aspirina C e Vivin C differenze e similitudini

L’aspirina C e Vivin C sono due farmaci molto richiesti nel periodo invernale, periodo in cui l’influenza stagionale la fa da padrona.

L’influenza rappresenta il malanno invernale più temuto nei mesi freddi. Si manifesta in seguito all’infezione da parte del virus e il nostro organismo risponde con una diversa sintomatologia.

Febbre: aumento della temperatura corporea;

Tosse: per eliminare il virus dall’apparato respiratorio;

Mal di testa e dolori muscolari;

Debolezza fisica.

Vediamo insieme quale sono le differenze tra Aspirina C e Vivin C e il motivo del loro utilizzo per gli stati influenzali!

ASPIRINA C

Aspirina C è un farmaco ad azione antifebbrile, antinfiammatoria e analgesica: agisce dai primi sintomi di raffreddore e influenza dando un rapido sollievo. Inoltre l’aggiunta di Vitamina C  ha un effetto positivo sul sistema immunitario.

Quali sono i principi attivi?

Una compressa di aspirina C contiene

  • 400 mg Acido acetilsalicilico
  • 240 mg Acido ascorbico (Vitamina C)

Come si assume?

Sciogliere 1 o 2 compresse di Aspirina C in mezzo bicchiere d'acqua.

Dosaggio: 1 o 2 compresse ripetendo la dose, se necessario, ad intervalli di 4-8 ore, sino a 3-4 volte al giorno. 

VIVIN C

Vivin C è un farmaco antifebbrile, antinfiammatorio e analgesico. Indicato in caso di:

  • Terapia sintomatica degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento
  • Dolori di lieve e media entità quale mal di testa, mal di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari.

Quali sono i principi attivi?

Una compressa di Vivin C contiene

  • 330 mg Acido acetilsalicilico
  • 200 mg Acido ascorbico (Vitamina C)

Come si assume?

1-2 compresse fino a 3-4 volte al giorno, disciolte in un bicchiere d’acqua non gassata.

Quale sono quindi le differenze e similitudini?

Avendo analizzato in dettaglio i due farmaci possiamo chiaramente affermare che sia Vivinc C che Aspirina C contengono i medesimi principi attivi ossia Acido acetilsalicilico e Acido ascorbico.

Si differenziano, invece, sicuramente per il dosaggio: 330 mg di acido acetilsalicilico nel Vivin C e 400 mg nell’aspirina C, e 200 mg di Acido ascorbico nel Vivin C e 240 mg nell’aspirina C.

 

ASPIRINA C E VIVIN C: stomaco pieno o stomaco vuoto?

L'assunzione deve avvenire necessariamente a stomaco pieno!

Assumere aspirina a stomaco vuoto può irritare la mucosa gastrica, poiché l’acido acetilsalicilico è noto per essere leggermente irritante per lo stomaco.

 

Bambini e adolescenti?

Entrambi i medicinali non devono essere assunti da bambini e ragazzi di età inferiore ai 16 anni.

 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it 

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui   

"L'utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!"

Articolo precedente Actigrip e Actifed: quali sono le differenze
Articolo successivo Aspirina e Nurofen

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

Sezione Domande e Commenti

    1 out of ...

    Altri articoli dal nostro Blog

    • Prurito anale: cause e trattamenti

      Prurito anale: cause e trattamenti

      Che cos'è il prurito anale?  Il prurito anale è una condizione caratterizzata dalla presenza di una sensazione di pizzicore circoscritta all’ano o all’area a questo immediatamente circostante.   Il prurito è caratterizzato dal bisogno, più o meno impellente, di grattarsi.   Diverse...

      Leggi adesso
    • DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono un insieme di patologie caratterizzate da alterazioni nelle abitudini alimentari con particolare preoccupazione per il proprio peso corporeo e per le proprie forme.   Generalmente sono disturbi che insorgono in adolescenza con alcuni tratti...

      Leggi adesso
    • Le Regole d'Oro della Fotoprotezione

      Le Regole d'Oro della Fotoprotezione

      Abbiamo già sottolineato l’importanza di una buona protezione solare e dell’esporsi al sole con prudenza, per evitare il rischio di creare danni a carico della pelle. In particolare la pelle del viso riceverebbe il 25% dell’irradiazione totale annua rispetto al...

      Leggi adesso