Salta il contenuto
Capsule e Compresse: Divisione e Triturazione

Capsule e Compresse: Divisione e Triturazione

Una componente fondamentale che determina l’efficacia di un farmaco è la sua modalità di assunzione. Esiste una modalità corretta per l’assunzione dei farmaci che varia in relazione alla forma farmaceutica. Abitudine comune è quella di spezzare le compresse, spesso per ottimizzare i costi o triturarle per difficoltà di assunzione. Ciò non è corretto e spesso è anche dannoso: alcune compresse o capsule sono realizzate proprio per proteggere il principio attivo da attacchi dei succhi gastrici nello stomaco. ATTENZIONE A:

  • DIVISIONE DI COMPRESSE – Leggi il foglietto illustrativo per verificare la possibilità di frazionare la compressa – NON E’ DIVISIBILE nel caso si tratti di compresse GASTRORESISTENTI o a RILASCIO MODIFICATO
  • TRITURAZIONE DI COMPRESSE – Questa metodica può alterare il principio attivo, modificare l’assorbimento e causare ulcerazioni orali o gastro intestinali (ovviamente da non praticare anche per compresse gastro resistenti e a rilascio modificato)
  • APERTURA DI CAPSULE – Seguono le stesse regole delle avvertenze precedenti – qualora fosse possibile evitare il contatto con luce ed umidità per il principio attivo, assumere la polvere immediatamente dopo aver aperto la capsula.

 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it 

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui   

"L'utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!"

Articolo precedente Laila o Zzzquil: quale assumere per dormire meglio?
Articolo successivo Sistema Immunitario ed Esercizio Fisico

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

Sezione Domande e Commenti

    1 out of ...

    Altri articoli dal nostro Blog

    • Prurito anale: cause e trattamenti

      Prurito anale: cause e trattamenti

      Che cos'è il prurito anale?  Il prurito anale è una condizione caratterizzata dalla presenza di una sensazione di pizzicore circoscritta all’ano o all’area a questo immediatamente circostante.   Il prurito è caratterizzato dal bisogno, più o meno impellente, di grattarsi.   Diverse...

      Leggi adesso
    • DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare

      I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono un insieme di patologie caratterizzate da alterazioni nelle abitudini alimentari con particolare preoccupazione per il proprio peso corporeo e per le proprie forme.   Generalmente sono disturbi che insorgono in adolescenza con alcuni tratti...

      Leggi adesso
    • Le Regole d'Oro della Fotoprotezione

      Le Regole d'Oro della Fotoprotezione

      Abbiamo già sottolineato l’importanza di una buona protezione solare e dell’esporsi al sole con prudenza, per evitare il rischio di creare danni a carico della pelle. In particolare la pelle del viso riceverebbe il 25% dell’irradiazione totale annua rispetto al...

      Leggi adesso